Skip links

Migliorare memoria e concentrazione: 5 abitudini

Migliorare memoria e concentrazione

Saper migliorare memoria e concentrazione è un’abilità essenziale
in ogni ambito della vita, non solo nello studio e nel lavoro.

Ricordare bene le cose e concentrarsi al massimo su quello che si sta facendo permette di riuscire a svolgere più attività, a risparmiare molto tempo e ad essere più soddisfatti a fine giornata.

Per questo è fondamentale sapere come migliorare memoria e concentrazione anche grazie a delle abitudini sane oltre che alle tecniche di memoria (che se non conosci puoi iniziare a imparare cliccando qui).

In questo articolo vedremo 5 abitudini da introdurre nella tua vita quotidiana che possono fare una grande differenza nel migliorare memoria e concentrazione.
Iniziamo!

1) Dormire bene

Dormire 7-8 ore per notte è essenziale per la salute del cervello e del corpo in generale, ed è anche fondamentale per consolidare i ricordi.

Durante il sonno profondo (che dura per circa il 25% di una notte di sonno) il cervello elimina anche tutte le informazioni inutili e consolida quelle utili, migliorando il ricordo a lungo termine.

Oltre a ciò, un cervello riposato sarà in grado di concentrarsi meglio durante il giorno.

Ecco qualche consiglio per dormire meglio:

  • Vai a letto e svegliati alla stessa ora
  • Crea un ambiente confortevole, protetto dalle luci e silenzioso
  • Non utilizzare telefono e computer fino a 1-2 ore prima di addormentarti
  • Non praticare attività fisica dopo cena: lo sport svolto nelle quattro ore prima di andare a dormire disturba il sonno
dormire bene

2) Attività fisica

È ormai ampiamente dimostrato che l’attività fisica migliora sensibilmente le nostre funzioni cognitive.

Inoltre, un allenamento, una corsa, o anche solo una semplice camminata possono aiutare a svuotare la mente e ad essere più concentrati una volta finito di allenarsi.

È importante anche fare delle pause quando si è seduti per tanto tempo, camminando un po’ o facendo qualche piegamento, proprio per aumentare la frequenza cardiaca e far circolare meglio il sangue e l’ossigeno nel cervello.

L’allenamento dunque è fondamentale per migliorare memoria e concentrazione, e tutti dovrebbero ritagliarsi almeno un’ora ogni 2-3 giorni da dedicare a una sessione di attività fisica o anche a una semplice camminata.

3) Alimentazione sana

“Mens sana in corpore sano” dicevano i romani, e un corpo sano si costruisce non solo con l’attività fisica, ma anche con una corretta alimentazione.

Oltre a questo, esistono anche alcuni “brain food” che possono aiutarci.
Tra questi troviamo:

  • la frutta secca e il salmone, ricchi di acidi grassi polinsaturi che migliorano le funzioni cognitive
  • i mirtilli, uno dei cibi a più alto contenuto di antiossidanti
  • il cioccolato fondente, che migliora la concentrazione grazie alla caffeina e l’umore grazie ad endorfine e serotonina
  • l’avocado, che oltre a contenere acidi grassi “buoni”, contiene le vitamine A,D,E, K e molti antiossidanti, tutte sostanze importanti per il buon funzionamento del sistema nervoso
  • il tè verde, che oltre a contenere caffeina contiene L-teanina, che riduce lo stress

Seguire un’alimentazione equilibrata ed introdurre nella propria dieta qualcuno di questi brain food è un passo importante per migliorare memoria e concentrazione.

alimentazione sana

Prima di proseguire ti invito ad iscriverti alla mia newsletter per rimanere aggiornato/a sui nuovi contenuti:

4) Meditazione

La meditazione è una pratica che può portare enormi benefici alla memoria e alla concentrazione.

Il metodo più semplice per iniziare è quello di trovare un posto tranquillo, sedersi comodamente, chiudere gli occhi e concentrarsi sul respiro e sul momento presente.

Diversi studi hanno dimostrato gli innumerevoli benefici della meditazione, ti consiglio di leggerne qualcuno, ti faranno venire la voglia di iniziare.

Cliccando qui puoi trovare diversi tutorial a riguardo.

meditazione

5) Evitare la routine

Seguire una routine è importante per fornire una struttura e una sequenza logica alla nostra vita, che ci permetta di agire in automatico, senza pensare troppo così da risparmiare energia decisionale.
Questo però può essere un problema!

Agire in modo automatico e ripetitivo ci porta infatti a “spegnere” il cervello, e questo può peggiorare la nostra memoria e la nostra concentrazione.

Per questo è fondamentale trovare un equilibrio tra una routine che ci permetta di essere produttivi e di dare struttura alle nostre giornate e un certo grado di flessibilità, che ci permetta di fare cose diverse ogni giorno, tenendo “attivo” il cervello.

La cosa più importante per migliorare memoria e concentrazione

Le 5 abitudini che abbiamo visto possono dare una grossa mano a migliorare memoria e concentrazione, ma la cosa migliore che puoi fare per continuare a migliorarle è… allenarle!

Esistono diverse tecniche per farlo, di cui ho già parlato:

Per quanto riguarda la memoria, su questo blog puoi trovare diversi articoli come quello sul link method o sul palazzo della memoria. Se sei nuovo/a a tutto questo inizia da qui.

Ti consiglio anche di visitare il mio canale YouTube e il mio profilo Instagram.

Per quanto riguarda la concentrazione, in questo articolo trovi 7 strategie e tecniche per migliorarla.

Ho anche realizzato un video:

Se vuoi scoprire e approfondire il mondo delle tecniche di memoria e diventarne un maestro, ti ricordo che ho creato un videocorso, Mnemonica l’arte di ricordare, clicca qui per vedere la presentazione.

Alla prossima,
Andrea

migliorare memoria e concentrazione